Il tuo nome e cognome

La tua email

Numero di telefono

Il tuo messaggio

Ho letto la Privacy Policy presente su questo sito è do il mio consenso al trattamento dei dati personali per l'invio delle informazionida me richieste tramite email o telefono, da parte vostra.


Mazzo Antichi Tarocchi Bolognesi più Libro

35,00

Solo 1 pezzi disponibili

Acquista su Messenger
COD: tar-bol Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Mazzo Antichi Tarocchi Bolognesi

Rarità: Rara
Anno: 2000
Editore: Lo Scarabeo

La città di Bologna ha un ruolo fonda-mentale nella storia dei Tarocchi. Questo gioco, infatti, è ancor oggi praticato nel capoluogo emiliano secondo le antiche regole. La prima testimonianza bolognese sui Tarocchi risale al 1477: si tratta di un contratto fra uno stampatore locale e un acquirente riminese. Ma i più importanti documenti bolognesi sono due fogli non tagliati, risalenti alla fine del Quattrocento, l’uno conservato all’École des Beaux Arts di Parigi, l’altro al Louvre. Tutte le figure, a parte II Diavolo, corrispondono più o meno esattamente a quelle dei Tarocchi bolognesi che si trovano in commercio ancor oggi, solo che la numerazione è diversa. Una particolarità dei Tarocchi bolognesi consiste nel fatto che alcuni mazzi sono “castrati”, cioè hanno 62 carte anzichè 78 (vengono tolte le carte numerali dal 2 al 5 di ogni seme), espediente introdotto verso la metà del Cinquecento che serve a velocizzare il gioco. Dell’antica produzione cinquecentesca di Tarocchi bolognesi resta poco: una carta, Il Diavolo, è oggi conservata al British Museum di Londra; un mazzo incompleto, stampato verso la metà del Seicento, è conservato
alla Bibliothèque Nationale di Parigi. All’età barocca, invece, risale un famoso mazzo castrato, ideato ex novo dall’incisore bolognese Giuseppe Maria Mitelli (1634-1718) e pubblicato nel 1669 sotto forma di libro intitolato Gioco di Carte con nuova forma di Tarocchi cha fatto discutere la presenza di due Papi e di due Imperatori, al posto della Papessa e dell’Imperatrice, ma non si conoscono i motivi di questa “licenza” Nel 1725, un curioso “incidente” provocò nei Tarocchini bolognesi un cambiamento definitivo, allorché il sacerdote Luigi Montieri produsse un mazzo di “Tarocchi geografici” che citava come “misto” il governo della città di Bologna, mentre di fatto apparteneva allo Stato Pontificio. Le autorità ecclesiastiche fecero arrestare il sacerdote e i suoi collaboratori, ma si rischiò una sollevazione popolare, cosi Montieri e gli altri furono rilasciati. Per giustificare la decisione, le autorità finsero di essere state oltraggiate dalla presenza di quattro “Papi”, termine con cui i giocatori definivano II Papa, La Papessa, L’Imperatrice e L’Imperatore; queste figure, perciò, furono sostituite con quattro “Mori”.

Libro Antichi Tarocchi Bolognesi

La storia, il gioco, la divinazione

Rarità: Media
Anno: 1995
Editore: Lo Scarabeo

Il gioco dei Tarocchi, o dei Trionfi, è praticato a Bologna sin dal secolo XIV e c’è chi crede sia nato proprio in questa città, all’ombra dell’università più antica del mondo.

Un manuale di cosmologia che riassumeva regole morali e concezioni teologiche: questo erano in origine i Trionfi. ;

Per secoli Bologna è stata uno dei più importanti centri di produzione di Tarocchi. Qui hanno visto la luce mazzi bellissimi e curiosi, come quello inciso da Giuseppe Maria Mitelli per i Signori Bentivoglio, oppure quello disegnato dal canonico Luigi Montieri, messo all’Indice dell’inquisizione.

A Bologna risalgono alcune delle più antiche testimonianze sull’uso dei Tarocchi per la cartomanzia. In questa città, inoltre, si gioca ancor oggi a Tarocchi secondo regole non diverse da quelle più antiche.

In effetti i Tarocchini bolognesi, fra tutti i giochi di carte, sono gli unici che hanno conservato quasi intatte le allegorie medievali. Forse per questo trasmettono un fascino misterioso, quasi fossero frammenti di un affresco che rivela le usanze di ima civiltà ormai scomparsa.

Eppure questo gioco è ancora vivo. Chi vorrà imparare un nobile passatempo capace di mettere alla prova intelligenza e memoria, chi vorrà conoscere le arti cartomantiche ha nei Tarocchi bolognesi lo strumento più valido.

 

 

Informazioni aggiuntive

Peso 150 g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mazzo Antichi Tarocchi Bolognesi più Libro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Preferenze sulla privacy
Quando si visita il nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni attraverso il browser da servizi specifici, generalmente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che siamo in grado di offrire.
 
Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
 
Privacy Policy
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione senza blocchi premi su Accetto, oppure continua tranquillamente la navigazione, nessun dato sulla tua navigazione verrà raccolto.

Benvenuto/a su nel mio negozio

X
Felice di vederti nel mio negozio
serve aiuto? :)
WooChatIcon 0

Scrivimi sul mio numero speciale di WhatsApp è ti risponderò subito!

Scrivimi su WhatsApp