Il tuo nome e cognome

    La tua email

    Numero di telefono

    Il tuo messaggio

    Ho letto la Privacy Policy presente su questo sito è do il mio consenso al trattamento dei dati personali per l'invio delle informazionida me richieste tramite email o telefono, da parte vostra.


    Ciondolo Croce di Hermes

    5,0013,00

    Ciondolo croce di Hermes

    Svuota

    5,0013,00

    Collana
    This option is required
    in metallo in tessuto
    Clear selection
    Acquista su Messenger
    COD: B20722F Categoria: Tag: , ,

    Descrizione

    Cosa rappresenta la croce di Hermes?

    Origine: Bastone alato del dio greco Ermete.

    Significati come talismano o amuleto: Energie risanatrici; salute fisica e spirituale

    Il caduceo era un simbolo del commercio ed è associato con il dio greco Hermes (divenuto Mercurio per i Romani). Attualmente è spesso utilizzato scambievolmente con il bastone di Asclepio, associando il caduceo con la medicina, specialmente negli Stati Uniti. Il simbolo è invece usato in Italia come emblema dell’Ordine dei Farmacisti. Storicamente i due simboli ebbero significati distinti.
    Ordinariamente era un bastone di araldo, a volte con ali, con due nastri bianchi attaccati. I nastri col tempo diventarono serpenti, in forma di otto.
    Il caduceo era il bastone sacro o lo scettro del dio greco Hermes, che lo esibiva come simbolo per dirimere le liti, poiché tale bastone era la manifestazione fisica dell'”Equilibrio” che doveva esserci in tutte le cose. Hermes/Mercurio, in quanto messaggero degli dèi, era anche il mediatore della volontà divina presso gli uomini. Per questo bastoni simili al caduceo veniva mostrato dagli araldi e dagli ambasciatori come simbolo della loro funzione mediatrice e come emblema della loro inviolabilità, ed aveva anche una valenza morale, poiché rappresentava la condotta onesta e al tempo stesso la salute fisica della persona.
    Secondo alcuni autori, sia il bastone di Asclepio, con un serpente attorcigliato, sia il caduceo di Hermes, con due serpenti, deriverebbero dall’antico metodo, tuttora in uso, di estrazione dai tessuti sottocutanei della femmina adulta di Dracunculus medinensis (elminta diffuso in molte regioni rurali dell’Africa e del Medio Oriente);il parassita veniva delicatamente avvolto attorno a un bastoncino e l’operazione, che poteva durare giorni, doveva essere eseguita da medici molto esperti, perché il verme non si rompesse durante l’estrazione.
    Secondo la cultura orientale il caduceo illustra chiaramente il concetto base del Corpo sottile. Le vorticose energie ascendenti dei serpenti producono un vortice di potenza che viene usato nel Tantra per la trasformazione personale. I due serpenti sono associati alle grandi energie solari e lunari e rappresentano la parte destra e sinistra del corpo. Si intersecano tra di loro e attraversano in continuazione il Grande Fiume centrale.
    Secondo una variante del mito il Caduceo rappresentato con due serpenti avvolti a spirale, è la rappresentazione fisica del bene e del male degli uomini, tenute in equilibrio dalla bacchetta del dio Ermes (oppure Asclepio), che ne controlla l’equilibrio. Le ali simboleggiano il primato dell’intelligenza, che si pone al di sopra della materia per poterla dominare attraverso la conoscenza, infatti Asclepio è considerato il più grande medico dell’antichità, ed Ermes era noto anche come dio del commercio, quindi entrambi di intelligenza straordinaria che si ergeva aldisopra di tutti gl’altri.
    Sempre secondo il mito il Bastone di Asclepio (spesso confuso per il Caduceo) aveva poteri terapeutici, era capace di guarire ogni tipo di malattia.
    Il Caduceo con due serpenti indica anche il potere di conciliare tra loro gli opposti, creando armonia tra elementi diversi, come l’acqua, il fuoco, la terra e l’aria. Per questo ricorre frequentemente in alchimia, quale indicazione della sintesi di zolfo e mercurio, oltre che nel simbolismo della farmacopea e della guarigione fisica.
    L’esatto significato del caduceo rimane comunque non molto chiaro. Per E. Zolla, il caduceo rappresentò, in tempi antichi, un ramo d’alloro con cui si celebrava la rinascenza primaverile promossa dalla nuova aria della stagione. L’alloro era la pianta di Asclepio, come il serpente ne era l’animale, e nel caduceo il mondo vegetale e quello animale sono riuniti.

    Croce di Hermes in metallo (no peltro)

    Dimensioni: 4cm x 4cm

    Informazioni aggiuntive

    Peso 100 g
    Collana

    in metallo, in tessuto

    Recensioni

    Ancora non ci sono recensioni.

    Recensisci per primo “Ciondolo Croce di Hermes”

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Preferenze sulla privacy
    Quando si visita il nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni attraverso il browser da servizi specifici, generalmente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che siamo in grado di offrire.
     
    Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
    Click to enable/disable Google Fonts.
    Click to enable/disable Google Maps.
    Click to enable/disable video embeds.
     
    Privacy Policy
    Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione senza blocchi premi su Accetto, oppure continua tranquillamente la navigazione, nessun dato sulla tua navigazione verrà raccolto.
    X
    Benvenuto/a su nel mio negozio
    serve aiuto? :)
    WooChatIcon 0

    Scrivimi sul mio numero speciale di WhatsApp è ti risponderò subito!

    Scrivimi su WhatsApp